Chi siamo


I Pizos sono le due parti che la cottura del pane carasu rigonfia fino a formare una grande palla, a causa del forte calore del forno. L’abile gesto di separarle (fresatura) crea le sottili sfoglie che poi saranno tostate (carasare, in sardo) ripassandole in forno.
Così si produce ancora oggi il pane carasau e grazie a questo sapere antico e artigianale arriva sulle tavole croccante, sottile e fragrante.
È un pane antico, originario del cuore della Sardegna.
Ha tanti nomi: pane carasau, carasatu, carasadu, crasau o anche pane 'e fresa. Un patrimonio artigianale custodito dalle donne sarde per secoli, a beneficio delle transumanze dei loro compagni, pastori.
Per questo tante ricette tradizionali lo interpretano con sapori e preparazioni legati alla Sardegna, ma il suo consumo si è confrontato anche con la moderna creatività della gastronomia e trova ora, anche fuori dall’isola estimatori e consumatori che ne apprezzano le qualità, al naturale o nelle varianti create per soddisfare i più raffinati gourmets.

Pizos, la Sardegna in un pane.

Questo sito utilizza i cookies per facilitarne la navigazione ed il funzionamento. Utilizzandolo si accettano le modalità attuali.